Archivio Newsletter

STEFANO ZECCHI presenta "UTOPIA E SPERANZA NEL COMUNISMO. La prospettiva di Bloch"

Lunedì 19 ottobre 2009 alle ore 18.00, la Fondazione CSC organizza un incontro con il noto scrittore, giornalista e docente di Estetica all'Università degli Studi di Milano e presidente dell'Accademia di Belle Arti di Brera, Stefano Zecchi, autore del saggio “Utopia e speranza nel comunismo. La prospettiva di Bloch”, il quale discute insieme al dott. Maurizio Guerri, Università di Milano e al dott. Davide Assael, Fondazione Centro Studi Campostrini, nel ruolo di moderatore. 

La mancanza di sguardo utopico è da molti indicata come la patologia interna alla democrazia occidentale, sempre più ridotta a mera amministrazione dell’esistente. Un’atrofia progettuale che,orologi da uomo in primo luogo, ha mostrato le sue conseguenze sulla dimensione esistenziale degli individui, privati dell’orizzonte della speranza e della fiducia in un futuro capace di evolvere le proprie condizioni di vita. In quest’ottica, la Fondazione Centro Studi Campostrini propone la presentazione di un celebre studio di Stefano Zecchi sul pensiero di Ernst Bloch, recentemente ripubblicato da Ananke. Pubblicazione quanto mai pertinente all’attuale scenario culturale, dal momento che, al di là del suo riferimento al comunismo, nella filosofia di Bloch, “[…] rimane prioritaria l’apertura al nuovo, la prospettiva del non-ancora, l’orizzonte di possibilità inesplorate nel corso della storia; il futuro prevale sul ricordo del passato e orienta l’azione del presente.”

La presentazione del libro di Stefano Zecchi si inserisce in un ciclo di recenti pubblicazioni dedicate al tema della democrazia. Pur riproponendo un autore oggi trascurato dalla critica filosofica, il testo di Ananke pare molto utile per promuovere una riflessione sull’attuale stato della democrazia occidentale. Obiettivo dell’incontro è verificare la possibilità di evitare l’attuale riduzione della democrazia a burocrazia, tenendo sempre ferma la necessità di una critica nei confronti degli schemi sociali. Bloch pare essere l’autore ideale per riflettere su tale intersezione, in quanto filosofo che più di ogni altro ha riflettuto sulla dimensione utopica della politica moderna, rimanendo però legato ad un’ideologia che, spesso e volentieri, ha soffocato la prospettiva del futuro in un rigido sistema gerarchico e autoritario.

orologi militari uomo


L'incontro, ad ingresso libero, si svolge presso la Sala Conferenze della Fondazione Centro Studi Campostrini in via Santa Maria in Organo, 4. 


Ingresso libero

Per informazioni: 
Via S. Maria in Organo, 2/4 - 37129 - VERONA - Italia 
Reception Tel. +39 045 8670770 - Fax +39 045 8670732 
www.centrostudicampostrini.it - info@centrostudicampostrini.it

Apri PDF Visualizza Podcast Torna all'elenco